Thales Alenia Space: costruirà 2 nuovi satelliti

In Economia by Luca Teolato

Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), ha firmato un contratto con Intelsat per la fornitura di due nuovi satelliti definiti da software Space Inspire, Intelsat 41 (IS- 41) e Intelsat 44 (IS-44). Il contratto, spiega una nota, abilita l’evoluzione della rete satellitare globale di Intelsat, aggiungendo connettivita’ ad alta velocità allocata dinamicamente in Africa, Europa, Medio Oriente e Asia per i servizi di mobilità commerciali e governativi e per la connessione cellulare. L’innovativa linea di prodotti Space Inspire con adeguamento istantaneo in orbita su richiesta IS-41 e IS44 si baseranno sull’innovativa linea di prodotti Space Inspire (instant Space in-orbit reconfiguration) che consente una perfetta riconfigurazione delle missioni di telecomunicazione e dei servizi, adeguamento istantaneo in orbita alla domanda di connettività a banda larga, eccezionale qualità di trasmissione video, massimizzando l’uso efficace delle risorse satellitari.

“Siamo onorati che Intelsat abbia riposto la sua fiducia nell’ affascinante linea di prodotti definiti dal software di Thales Alenia Space. Contribuire – ha dichiarato Hervé Derrey, ceo di Thales Alenia Space – alla visione di Intelsat fornendo la nostra soluzione all’avanguardia completamente riconfigurabile in orbita, è un vero orgoglio per la nostra azienda. Questo nuovo successo indica che la nostra linea di prodotti Space Inspire, sviluppata con il supporto delle agenzie spaziali europea e francese, si adatta perfettamente alle esigenze in evoluzione del mercato delle telecomunicazioni, in termini di agilità e flessibilità’. ‘Con l’aggiunta di IS-41 e IS44, in collaborazione con Thales Alenia Space, Intelsat coprira’ la terra con satelliti cosiddetti ‘software-defined’, compiendo progressi significativi verso la costruzione della prima rete globale 5G definita da software, progettata per unificare l’ecosistema delle telecomunicazioni globali”, ha affermato Stephen Spengler, ceo di Intelsat.