Ucraina, Johnson: “Rischiamo altra Chernobyl, Onu protegga centrali nucleari”

In Mondo by Luca Teolato

Dopo l’attacco alla centrale nucleare di Zaporizhzhia il presidente ucraino Volodymyr Zelensky “era terrorizzato, e a ragione. Ricordiamo cosa accadde con Chernobyl. Oggi il rischio di un incidente nucleare è evidente, purtroppo. Sono preoccupato. Come fermare qualcosa di così distruttivo? La risposta purtroppo non è semplice. Ma serve subito l’Onu e l’agenzia dell’atomo Aiea a protezione delle centrali nucleari ucraine. Perché, con un altro attacco come quello dell’altra notte, la sicurezza e la salute di tutta Europa saranno davvero a rischio”. Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson in un’intervista esclusiva a Repubblica, Die Welt ed El País.