Ucraina, servizi Gb: “Esercito russo manca di droni da ricognizione”

In Mondo by Luca Teolato

L’esercito russo impegnato in Ucraina manifesta una carenza di droni da ricognizione, aggravata “dai limiti delle capacità di fabbricazione nazionale dovuti alle sanzioni”: è quanto scrivono i servizi segreti britannici nel briefing quotidiano sull’andamento del conflitto in Ucraina. I droni vengono utilizzati da entrambe le parti per identificare gli obiettivi da colpire con l’aviazione o l’artiglieria, ma sono “divenuti vulnerabili al fuoco nemico e alle interferenze elettroniche”, secondo i servizi britannici.