Kabul. Caos all’aeroporto: morte 7 persone. Gli Usa temono attentato dell’Isis

In Mondo by Eugenio Bernardo

E’ sempre caos all’aeroporto di Kabul preso d’assalto da migliaia di persone che vogliono lasciare il paese. Sette persone tra la folla vicino all’aeroporto della capitale sono morte nella calca mentre cercavano di avvicinarsi allo scalo per lasciare il Paese: la notizia è riportata in comunicato diffuso questa mattina dal ministero della Difesa britannico. Un portavoce del ministero ha precisato che le vittime sono civili afgani. Le “condizioni sul terreno rimangono estremamente impegnative, ma stiamo facendo tutto il possibile per gestire la situazione nel modo più sicuro possibile”, recita il comunicato del ministero. Ieri, secondo i media, quattro persone sono morte nella calca fuori dall’aeroporto della capitale afgana.

Una situazione esplosiva che preoccupa soprattutto gli Usa che temono un attentato dell’Isis all’aeroporto di Kabul. La Casa Bianca ha chiesto ai cittadini americani di evitare lo scalo, a causa di possibili “minacce alla sicurezza fuori dai cancelli”. Secondo le autorità, dovrebbero recarsi in aeroporto solo a coloro i quali è stato chiesto individualmente di intraprendere il viaggio da un rappresentante del governo statunitense.

Intanto il presidente americano Joe Biden terrà un nuovo discorso alla nazione per fornire aggiornamenti sugli sforzi di evacuazione in Afghanistan. L’intervento è previsto alle 16 ora locale, le 22 in Italia, dopo una riunione con il team sulla sicurezza nazionale.