Inter: è fatta per Correa, l’attaccante ritrova Inzaghi

In Sport by Eugenio Bernardo

Simone Inzaghi è stato accontentato. Joaquin Correa vestirà nel prossimo campionato la maglia dell’Inter. Dopo l’addio di Lukaku e l’arrivo di Dzeko l’attacco dei campioni d’Italia si arricchisce con una nuova stella. L’accordo con la Lazio è stato chiuso e dopo le visite mediche ed il rito della firma del contratto l’argentino raggiungerà la Pinetina per aggregarsi al gruppo nerazzurro.

La trattativa tra Inter e Lazio non è stata facile ma alla fine i due club hanno chiuso l’affare con un la clausola del prestito oneroso con obbligo di riscatto al primo punto conquistato nel 2022 e bonus in caso di qualificazione Champions. Una operazione che all’Inter costa complessivamente 31 milioni sbloccatasi grazie al lavoro del procuratore dell’argentino, Alessandro Lucci, e alla volontà dell’attaccante argentino di volere i colori nerazzurri rifiutando qualsiasi altra ipotesi.

Correa, che ha già raggiunto Milano, si sottoporrà subito alle visite mediche di rito prima di firmare un quadriennale a 3,5 milioni netti a stagione per poi mettersi a disposizione di Inzaghi: per lui è un ritorno a casa visto che è stato il suo allenatore nelle ultime tre stagioni giocate con la maglia della Lazio. Ma Marotta e Ausilio potrebbero aggiungere anche un nuovo tassello all’attacco dell’Inter. Tutto dipende dalle condizioni fisiche di Sanchez e da eventuali offerte provenienti dall’estero. In questo caso, scartata l’ipotesi Belotti, la dirigenza nerazzurra potrebbe regalare a Inzaghi l’attaccante del Sassuolo Scamacca. Tutto sarebbe pronto: prestito oneroso da 3 milioni di euro e diritto di riscatto a 27. Mancano ancora poche ore alla fine del calcio mercato ed ancora tutto può succedere.