Iraq: 13 poliziotti uccisi in un attacco dell’Isis vicino Kirkuk

In Mondo by Luca Teolato

Tredici membri della polizia federale irachena sono stati uccisi in un attacco sferrato nella notte dall’Isis ad un posto di blocco vicino a Kirkuk, nel Nord dell’Iraq. Lo ha riferito una fonte della sicurezza irachena anche se finora lo Stato islamico non ha rivendicato l’attentato. L’offensiva è iniziata “poco prima della mezzanotte ed è durata diverse ore”, ha precisato un alto ufficiale della polizia federale all’Afp in condizione di anonimato, parlando di un bilancio di 13 morti e tre feriti confermato da una fonte medica nella città di Kirkuk, 65 km a Nord di al Rashad, zona dove è avvenuto l’attentato.

In questa regione collinare e scarsamente popolata, le cellule jihadiste hanno intensificato gli attacchi contro l’esercito e la polizia iracheni dall’inizio dell’estate. Si tratta di uno degli attacchi più sanguinosi dell’Isis dall’inizio dell’anno.