Nobel per la Medicina 2021: Il premio a David Julius e Ardem Patapoutian per recettori tatto e temperatura

In Mondo, Salute by Eugenio Bernardo

Il premio Nobel per la Medicina 2021 è stato assegnato a David Julius e Ardem Patapoutian: i due scenziati sono stati premiati per la scoperta dei recettori alla base del tatto e dei meccanismi che regolano la percezione del freddo e del caldo. “La nostra capacità di percepire il caldo, il freddo e il tatto è essenziale per la sopravvivenza e sostiene la nostra interazione con il mondo che ci circonda. Nella nostra vita quotidiana diamo per scontate queste sensazioni, ma come vengono avviati gli impulsi nervosi in modo che la temperatura e la pressione possano essere percepite? Questa domanda è stata risolta dai premi Nobel di quest’anno”, ha spiegato la giuria presso il Karolinska Institute di Stoccolma. Julius utilizzava la capsaicina, un composto pungente del peperoncino che induce una sensazione di bruciore, per identificare il sensore delle terminazioni nervose della pelle che risponde al calore. Patapoutian ha utilizzato cellule sensibili alla pressione per scoprire una nuova classe di sensori che rispondono a stimoli meccanici nella pelle e negli organi interni. Le loro scoperte vengono utilizzate per mettere a punto cure per una serie di malattie, tra cui il dolore cronico. L’annuncio è stato dato dall’Assemblea dei Nobel al Karolinska Institutet di Stoccolma in Svezia, e trasmesso in diretta via Internet e social network. Il riconoscimento anche per quest’anno è pari a 10 milioni di corone svedesi che corrispondono a circa 986 mila euro.

Quella che inizia oggi è la tradizionale settimana dei Premi Nobel, infatti, dal 4 all’11 ottobre saranno annunciati i nomi dei vincitori. Per il secondo anno consecutivo, a causa delle restrizioni dovute alla pandemia di Covid, non sarà svolta la cerimonia prevista a Stoccolma in presenza per la consegna dei premi Nobel, che tradizionalmente si tiene il 10 dicembre, ricorrenza della morte di Alfred Nobel. Lo ha annunciato la Fondazione Nobel spiegando che i premiati riceveranno medaglie e diplomi nei loro Paesi, direttamente a casa. La Fondazione Nobel ha precisato che la cerimonia sarà trasmessa in televisione e in diretta streaming tramite le sue piattaforme digitali.