Finanza; CNPR, Euronext è una straordinaria opportunità

In Economia by Roberto Cristiano

“L’acquisto di Borsa Italiana da parte di Euronext con il contestuale ingresso di Cassa Depositi e Prestiti è un punto di forza per il Paese. Grazie a questo accordo abbiamo la possibilità di triplicare la capitalizzazione e il numero delle aziende quotate. I numeri evidenziano l’importanza di questo passaggio. La borsa francese ha un volume d’affari di 2800 miliardi di euro con oltre duemila aziende quotate contro i 750 miliardi di Borsa italiana con 370 aziende quotate. Grazie a Euronext arriveranno anche capitali stranieri a portare liquidità nelle nostre casse. E’ evidente che abbiamo tutto da guadagnare”. Queste le parole di Sestino Giacomoni (Fi), presidente della Commissione di vigilanza sulla Cassa Depositi e Prestiti, nel corso del webinar “Addio alla Borsa italiana: mercati alternativi e Fintech, nuovi strumenti per sostenere la liquidità?” promosso dalla Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili, presieduta da Luigi Pagliuca.