Emergenza COVID in Serie A, tra positivi e No Vax

In Sport by Luigi Viscardi

La Serie A nella morsa del COVID e della variante Omicron, prese le prime misure tra capienze ridotte negli impianti e restrizioni per i calciatori non vaccinati

Manca poco alla ripresa della Serie A e molte squadre del massimo campionato nazionale sono alle prese con calciatori positivi o in isolamento al rientro dalle vacanze, molto spesso all’estero dei propri tesserati; in emergenza il Napoli che oltre a perdere Osimen positivo per la seconda volta al rientro dalla Nigeria, perde anche Lozano in isolamento domiciliare. Una brutta grana anche per la Roma che che si ritrova con Mayoral e Villar positivi (pur essendo fuori quasi totalmente dalle rotazioni di Mourinho) ed un No Vax nel gruppo dei titolari di cui non si sa il nome ma che da regolamento dal 10 Gennaio non potrà né giocare né allenarsi col gruppo oltre che andare incontro a probabili sanzioni pecuniarie con la trattenuta dello stipendio da parte della società. Non riguarda solo i giallorossi il problema dei non vaccinati, sarebbero circa 30 i non vaccinati nella massima serie che necessariamente dovranno chiarire la loro posizione.