Pnrr, Gelmini: “Fase di attuazione avanzata ”

In Economia by Roberto Cristiano

“Il taglio della pressione fiscale per un valore di otto miliardi di euro è stato il cuore della legge di bilancio appena approvata. Abbiamo previsto la riduzione dell’Irpef e l’abolizione dell’Irap per 835mila lavoratori autonomi e professionisti, rinviando di un anno l’entrata in vigore della sugar tax e della plastic tax. Per ciò che riguarda le cartelle esattoriali ha prevalso la linea del buon senso, fissando a 180 giorni il pagamento delle cartelle notificate dal 1 gennaio al 31 marzo 2022.  In relazione ai bonus edilizi è stata prevista la proroga del superbonus 110% per tutto il 2022 anche per le abitazioni unifamiliari e per i condomìni fino al 2023. Per i comuni colpiti da sisma la proroga arriva fino al 2025. Oltre otto miliardi sono stati previsti per fronteggiare il caro bollette per Pmi e famiglie e nel prossimo Consiglio dei Ministri si farà il punto della situazione per avviare un programma di rilancio delle fonti rinnovabili semplificando l’iter autorizzatorio e promuovendo la sinergia con le regioni”.

Queste le parole con le quali Maria Stella Gelmini, ministra per gli Affari regionali e le Autonomie ha illustrato i punti essenziali della legge di bilancio nel corso del V forum nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili “La novità della legge di bilancio per professionisti e imprese” promosso da ItaliaOggi e dalla Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili, presieduta da Luigi Pagliuca.

Guerra: “Attendiamo ok dell’Europa sui traguardi raggiunti per sbloccare 24 mld di euro”

De Bertoldi (FdI): “Senza riforme Pnrr a rischio”

Tremonti (Aspen Institute): “Sarà ultima legge di bilancio espansiva, dalla prossima tornerà il rigore”