I Savoia rivogliono il tesoro custodito dalla Banca d’Italia

In Cronaca by Roberto Cristiano

I Savoia rivogliono il tesoro che, dal 1946, è custodito in uno scrigno all’interno di un caveau della Banca d’Italia: di cosa si tratta e quanto vale

Savoia

I Savoia rivogliono i gioielli della Corona, che dal giugno del 1946 sono custoditi all’interno di uno scrigno in un caveau della Banca d’Italia. Come riporta il ‘Corriere della Sera’, nella giornata di martedì 25 gennaio 2022 è fissato il primo incontro di mediazione per parlare delle modalità di restituzione tra il legale della famiglia Savoia, cioè l’avvocato Sergio Orlandi, e i rappresentanti della Banca D’Italia, della presidenza del Consiglio e del ministero dell’Economia.

Una richiesta di restituzione dei gioielli custoditi è già stata avanzata il 29 novembre del 2021 dall’avvocato Orlandi tramite raccomandata. Ventiquattro ore dopo, il 30 novembre, gli avvocati Marco Di Pietropaolo e Olina Capolino, per conto della Banca d’Italia, hanno bocciato la richiesta replicando in questo modo: “La restituzione non può essere accolta, tenuto conto delle responsabilità del depositario”.