Segregata in casa dal marito per 5 anni, fugge e chiama i carabinieri

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

Segregata in casa dal marito connazionale per 5 anni e sottoposta a maltrattamenti, una giovane madre tunisina è riuscita a fuggire di casa e a chiamare i carabinieri con il cellulare di un passante. Durante l’ennesimo litigio, l’uomo le aveva spaccato il telefonico in testa. Dopo 5 anni in Italia, lei 27 anni, non parla ancora italiano, ma il militare al telefono ha capito che aveva bisogno di aiuto e appena ha individuato l’indirizzo ha mandato una pattuglia. E’ successo a Falconara Marittima (Ancona). La 27enne ora è in un alloggio protetto, insieme ai figli di 3 e 5 anni. Il marito, 40 anni, operaio nel porto di Ancona, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia. Secondo quanto ha raccontato agli operatori, poteva uscire solo per piccoli acquisiti alimentari ed era sorvegliata dalla suocera.