Green pass, scatta super proroga Ue

In Mondo by Roberto Cristiano

L’Unione europea ha deciso di prorogare di parecchio il sistema del green pass valido sul territorio Ue per gli spostamenti dei cittadini. Cosa cambia

Il sistema del green pass è stato adottato dall’Unione europea il 14 giugno 2021, con l’obiettivo di facilitare la libera circolazione in sicurezza di tutti i cittadini comunitari durante la pandemia. Il regolamento è entrato in vigore il 1° luglio 2021 e avrebbe dovuto scadere il 30 giugno 2022. Sappiamo che il nostro Paese è stato il primo a mettere in moto il meccanismo della certificazione Covid, rappresentando un modello per tutti gli altri (qui tutte le novità sul green pass del decreto 2 febbraio).

Ora, la Commissione Ue ha annunciato una grande novità, per molti inattesa. Il 21 dicembre scorso la Commissione Ue ha adottato la nuova disciplina relativa al green pass Ue, stabilendo, ai fini del viaggio, un periodo vincolante di accettazione di 9 mesi – precisamente 270 giorni – per i certificati di vaccinazione indicanti il completamento del ciclo primario. Queste regole sono appena entrate in vigore lo scorso 1° febbraio.

Il 25 gennaio il Consiglio ha deciso di aggiornare le norme per facilitare la circolazione sicura e libera nell’Unione durante, stabilendo che i titolari di green pass validi nella maggior parte dei casi non dovrebbero essere soggetti ad alcuna restrizione aggiuntiva quando viaggiano all’interno dell’Unione.