Droga: 19 arresti a Modena, smantellato gruppo criminale

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

Maxi operazione congiunta tra carabinieri del Comando Provinciale di Modena e agenti della polizia di Stato della Questura di Modena – Squadra Mobile, su ordine della Dda di Bologna che ha portato alla custodia cautelare in carcere di 19 persone e una sottoposta a divieto di dimora nella provincia di Modena – indagate per associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, prevalentemente del tipo cocaina. Nel medesimo contesto, sono state eseguite, inoltre, 45 perquisizioni domiciliari. L’attività di indagine ha permesso di acquisire gravi indizi sull’esistenza di un’associazione criminale, attiva quanto meno a partire dal 2018, dedita al traffico di droga. In particolare è stato ricostruito l’organigramma del sodalizio criminale con un primo livello con a capo tre fratelli, ritenuti i promotori e organizzatori, con compiti di gestori e di reclutamento dei sodali, individuazione dei fornitori, individuazione dei luoghi di stoccaggio dello stupefacente.

Il secondo livello era composto da persone, di varie nazionalità, con funzioni di rilievo nell’attività di supporto materiale e logistico come la gestione dello stupefacente e rapporti con i fornitori e acquirenti). Infine il terzo livello costituito da corrieri, magazzinieri e prestanomi, che consentivano il funzionamento del traffico di droga, e il quarto livello, composto da gruppi criminali dediti prevalentemente allo spaccio al dettaglio. L’organizzazione poteva contare su armi, diverse basi logistiche per la custodia di ingenti partite di sostanze stupefacenti, vetture (alcune delle quali modificate per le finalità di trasporto dello stupefacente) denaro, innumerevoli utenze e telefoni cellulari criptati. Dalle indagini è anche emerso che per le comunicazioni venivano usate piattaforme criptate. Nel corso delle attività d’indagine, anche condotte presso la Procura di Modena, sono tratte in arresto 42 persone e sequestrati 18 chili di cocaina, 5 chili di eroina, 300 chili di hashish, 92 chili di marijuana e 95 piantine della medesima sostanza, nonché 230mila euro in contanti e 6 pistole con relativo munizionamento. L’attività ha visto l’impiego di circa 200 unità tra carabinieri e Agenti della polizia di Stato, oltre al supporto delle unità cinofile