FIAT LUX – All’Istituto dei Ciechi di Milano la mostra delle opere multi sensoriali di Fulvio Morella

In Cultura by Roberto Cristiano

All’Istituto dei Ciechi di Milano dal 14 al 21 febbraio Cramum presenta la mostra FIAT LUX di Fulvio Morella a cura di Sabino Maria Frassà. La mostra celebra la Giornata Nazionale del Braille – il 21 febbraio – raccontando attraverso i quadri scultura tattili dell’artista Morella la libertà oltre i limiti.

L’artista da anni lavora al progetto Blind Wood in cui unisce il legno tornito, che l’ha reso noto, con il metallo e il braille, quest’ultimo impiegato non solo quale forma di scrittura ma anche per la sua inedita valenza estetica. Il risultato sono quadri-scultura che vanno “visti” con mani e occhi e che indagano il significato dell’essere liberi oltre e al di là dei limiti. L’allestimento si sviluppa intorno a questa impostazione olistica e multisensoriale dell’arte: le opere devono anche essere toccate e sono quindi affisse a un’altezza inferiore agli standard al fine di facilitarne la fruizione tattile, oltre che visiva.

Per capire le opere il visitatore è perciò invitato a toccare tutte le opere in mostra. A prima vista i quadri scultura di Fulvio Morella possono sembrare astratti, ma in realtà non lo sono: essi interpretano in modo geometrico forme tratte dalla quotidianità (il volo degli uccelli, una goccia d’acqua o una pastiglia). Il senso di tali immagini è rivelato attraverso scritte braille che decorano tutte le oper