Usa: consigliere scientifico di Biden si dimette dopo maltrattamenti a staff

In Mondo by Luca Teolato

Il principale consigliere scientifico del presidente Usa Joe Biden, Eric Lander, si è dimesso poche ore dopo la conferma arrivata da un’indagine interna della Casa Bianca che ha trovato prove credibili di maltrattamenti contro il personale dello staff. Si tratta delle prime dimissioni a livello di gabinetto dell’amministrazione Biden. Secondo l’indagine, nata da un reclamo, Lander, direttore dell’Office of Science and Technology Policy e consulente scientifico di Biden, ha maltrattato il personale trattandolo in modo irrispettoso. La Casa Bianca ha mosso le proprie rimostranze nei suoi confronti, permettendogli in un primo momento di rimanere al lavoro, ma lunedì sera l’addetta stampa della Casa Bianca, Jen Psaki, ha annunciato che Biden aveva accettato le sue dimissioni. Il presidente ha salutato Lander con “gratitudine per il suo lavoro sulla pandemia, il Cancer Moonshot, il cambiamento climatico e altre priorità chiave” per l’amministrazione. Da suo canto, lo scienziato, nella sua lettera di dimissioni, ha detto di essere “devastato per aver causato dolore ai colleghi” per il modo in cui si è comportato con loro.