Rendimento BTP in volo al 2%: ecco perché sta salendo

In Economia by Roberto Cristiano

Spicca il volo il rendimento del BTP decennale italiano, che nella giornata di ieri ha raggiunto un picco da maggio 2020, attestandosi sulla soglia del 2%. Un livello psicologico importante, che potrebbe segnare l’inizio del percorso di aggiustamento dei tassi d’interesse ufficiali, mettendo fine all’era dei tassi zero. Ma vediamo di capire cosa ha dato vita a questa impennata dei rendimenti e dove possono arrivare.

Il rendimento del BTP ha toccato  la soglia del 2%, massimo da maggio 2020, per poi assestarsi in chiusura poco lontano da quel livello all’1,91%. Da segnalare che in soli due mesi, il rendimento del titolo decennale italiano è pressoché raddoppiato rispetto a due mesi fa, quando era allo 0,91%.

Lo Spread parallelamente si è mosso al rialzo portandosi attorno ai 163 punti a fronte della maggiore avversione al rischio degli operatori.