Sebastiano Somma in ‘Il vecchio e il mare’, 26 febbraio

In Spettacolo by Roberto Cristiano

IL VECCHIO E IL MARE

di Ernest Hemingway

26 febbraio ore 21

Auditorium Leone XIII – Carpineto Romano

Sebastiano Somma da voce e corpo ad uno dei romanzi americani più importanti del ‘900: IL VECCHIO E IL MARE di Ernest Hemingway sabato 26 febbraio ore 21.00 all’Auditorium Leone XIII, in un reading teatrale di cui cura anche la regia, su adattamento di Lucilio Santoni, in scena con Cartisia J. Somma e al violino il M° Riccardo Bonaccini nell’ambito della stagione nata dalla collaborazione tra il Comune di Carpineto Romano e ATCL circuito multidisciplinare dello spettacolo da vivo sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio.

Alla fine della sua grande carriera di scrittore, Ernest Hemingway rimedita i temi fondamentali di ciò che ha elaborato negli anni, nella cornice simbolica di un’epica individuale e, contemporaneamente, ripercorre i grandi modelli letterari che, come Moby Dick, hanno reso celebre la letteratura nordamericana. Il vecchio Santiago sfida le forze incontenibili della natura nella disperata caccia a un enorme pescespada dei Caraibi, e poi nella lotta, quasi letteralmente a mani nude, contro gli squali che un pezzo alla volta gli strappano la preda, lasciandogli solo il simbolo della vittoria e della riuscita nell’impresa. Forse per la prima volta nella sua vita, mentre ingaggia il corpo a corpo coi suoi nemici acquatici, si scopre coraggioso e fiero. Capisce che si può vincere, anche se dovrà realizzare che nella vittoria si nasconde la sconfitta, eterno dramma dell’essere umano. Il ragazzino Manolin è l’unico essere umano che lo capisce e gli è fedele.