Caso camici: Procura chiede rinvio a giudizio per governatore Fontana

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

La Procura di Milano davanti al gup Chiara Valori ha insistito sulla richiesta di rinvio a giudizio per il governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana per il caso camici. Fontana deve rispondere di frode in pubbliche forniture L’inchiesta ruota attorno all’affidamento di una fornitura di circa mezzo milione di euro di 75mila camici e altri dispositivi sanitari prodotti dall’azienda del cognato di Fontana, Andrea Dini. Oltre a Fontana, i pm Carlo Scalas e Paolo Filippini hanno ribadito la richiesta di rinvio a giudizio anche per il cognato Andrea Dini e per l’ex direttore generale di Aria, Filippo Bongiovanni, una dirigente della stessa società e il vicesegretario generale del Pirellone, Pier Attilio Superti e per Carmen Schweigl, in qualità di direttrice acquisti di Aria.