Afghanistan, Russia: “Inaccettabile presenza Nato-Usa in Paesi vicini”

In Mondo by Luca Teolato

La Russia ritiene inaccettabile la presenza di qualsiasi infrastruttura militare statunitense o Nato nei paesi confinanti con l’Afghanistan, secondo quanto riporta oggi la Tass. “La Federazione Russa considera inaccettabile dispiegare qualsiasi infrastruttura militare statunitense e Nato sul territorio degli Stati confinanti con l’Afghanistan”, ha detto il ministro degli Esteri Sergei Lavrov, citato dall’agenzia. “Washington sta cercando di evitare responsabilità per il destino dei cittadini e dei rifugiati afgani. Gli Stati Uniti, attraverso la loro influenza sul Fondo Monetario Internazionale e nella Banca Mondiale, stanno ostacolando l’attuazione dei programmi sociali in Afghanistan”, ha aggiunto Lavrov.