Ucraina, Onu: “1.793 civili morti da inizio guerra”

In Mondo by Luca Teolato

Dall’inizio dell’invasione militare russa in Ucraina sono morti 1.793 civili e 2.439 sono rimasti feriti. Lo afferma l’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani. Tra i 1.793 uccisi, 458 erano uomini, 294 donne, 27 ragazze e 46 ragazzi, oltre a 69 bambini e 899 adulti il cui sesso è ancora sconosciuto. Tra i 2.439 feriti c’erano 279 uomini, 213 donne, 47 ragazze e 46 ragazzi, oltre a 136 bambini e 1.718 adulti il cui sesso è ancora sconosciuto.