Mafia: sei arresti a Palermo, cocaina consegnata a domicilio

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

Per fidelizzare i clienti e per rendere più sicuro lo spaccio di cocaina gli spacciatori vicini ai boss del mandamento di San Mauro Castelverde avevano scelto di consegnare lo stupefacente a domicilio con lo stesso meccanismo dei normali rider. Questo hanno accertato i carabinieri di Palermo che questa mattina hanno eseguito sei misure cautelari (quattro in carcere e due agli arresti domiciliari) per detenzione, spaccio di droga, estorsione e rapina aggravate dal metodo mafioso. Secondo gli inquirenti il gruppo era “caratterizzato dalla spiccata pervasività ‘commerciale’, con un’attenzione maniacale alla ‘fidelizzazione’ del cliente-assuntore, effettuando anche servizi di consegna ‘a domicilio’ dello stupefacente, in modo da avere una lista particolarmente estesa di acquirenti fidati”.