Polizia ucraina: i 900 civili trovati morti vicino a Kiev sono stati giustiziati

In Mondo by Eugenio Bernardo

I 900 civili trovati nella regione che circonda Kiev sarebbero stati quasi tutti giustiziati a colpi di pistola. E’ quanto riferisce la polizia ucraina. “La presenza di ferite d’arma da fuoco indica che molti sono stati semplicemente giustiziati”, ha detto il capo della polizia regionale di Kiev, Andriy Nebytov. La polizia ha spiegato che le persone uccise a colpi di pistola fanno pensare che “sotto l’occupazione russa la gente veniva semplicemente giustiziata per le strade. Ogni giorno vengono trovati più  corpi, sotto le macerie e nelle fosse comuni. Il maggior numero di vittime è stato trovato a Bucha, dove ce n’erano più di 350”.