Tar Lazio: Mascherine obbligatorie a scuola fino al 31 agosto

In Cronaca, Salute by Eugenio Bernardo

Resta l’obbligo per gli studenti d’indossare la mascherina FFP2 in tutti gli ambienti scolastici fino al 31 agosto 2022, compreso il periodo degli esami di terza media e di Maturità. Per recarsi ai seggi elettorali per le elezioni di domenica 12 giugno l’uso dei dispositivi di protezione è fortemente raccomandato. Lo ha stabilito il Tar del Lazio, respingendo il ricorso del Codacons e legittimando l’ordinanza del ministero della Salute. “Si ritiene che l’utilizzo delle mascherine per gli studenti continui a essere obbligatorio per i medesimi fino alla fine dell’anno scolastico 2022, ossia al 31 agosto”, hanno scritto i giudici. La data limite è stata scelta “perché l’anno scolastico ricomincia formalmente il 1° settembre” e perché “prima dello svolgimento e conclusione degli esami non può certamente essere decretata la fine del relativo anno scolastico”. Attenuare o eliminare l’obbligo d’indossare la mascherina “è ovviamente rimessa all’esclusiva responsabilità della scelta di politica legislativa nella specifica materia”, hanno aggiunto i magistrati della III sezione quater. Il Codacodn ha definito la sentenza “gravissima ed errata, una decisione che dimostra come il Tar non abbia compreso che la legge ha integrato l’ordinanza impugnata, per cui il ricorso doveva essere proposto proprio contro quella ordinanza ministeriale”. “Il risultato di questo errore commesso dal Tar sarà che gli studenti dovranno affrontare gli esami di Maturità e di terza media indossando la mascherina, con tutti i disagi e i fastidi del caso, considerato il caldo di questi giorni e le temperature raggiunte nelle aule scolastiche”.
In considerazione del mutato quadro epidemiologico, il Viminale “raccomanda fortemente” l’uso della mascherina per l’accesso degli elettori ai seggi per il solo esercizio del voto. In precedenza l’uso della mascherina era obbligatorio.