Ucraina, Kiev: “Bombardato impianto Azot a Severodonetsk, dentro 800 civili”

In Mondo by Luca Teolato

L’esercito russo ieri sera ha bombardato due volte l’impianto chimico Azot di Severodonetsk, prendendo di mira almeno due strutture del complesso, una delle quali destinata alla produzione di ammoniaca. Lo ha riferito il responsabile dell’amministrazione militare della regione di Luhansk, Sergey Gaidai, e lo riporta l’agenzia Ukrinform. Secondo quanto riferito nei giorni scorsi da Kiev, nei bunker sotterranei sarebbero rifugiati circa 800 civili; la Bbc ha sottolineato eri di non avere potuto ottenere una verifica indipendente di questa informazione. Al momento non si hanno notizie relative a eventuali vittime dei bombardamenti dell’impianto.