Giappone. L’ex premier Abe ferito in attentato: ‘è in gravi condizioni’

In Mondo by Eugenio Bernardo

Shinzo Abe, ex premier del Giappone, è stato ferito da due colpi d’arma da fuoco durante un comizio elettorale a Nara. Le sue condizioni di salute sono molto critiche e il 67enne politico nipponico si troverebbe in stato di arresto cardiorespiratorio – il termine che si usa spesso in Giappone prima della conferma ufficiale della morte. Abe è in condizioni critiche, ha spiegato il Premier giapponese Fumio Kishida. “Al momento, i medici stanno facendo il possibile. Spero e prego che l’ex Premier sopravviva”, ha aggiunto. Le cause dell’attentato non sono state ancora chiarite, ha ammesso Kishida. L’attacco “non può essere tollerato”. La polizia è riuscita a fermare il sospetto tiratore: si tratta di un ex militare di 42 anni. Kishida ha temporaneamente sospeso la sua campagna elettorale a seguito del tentativo di omicidio del suo predecessore e ha lasciato la prefettura settentrionale di Yamagata per tornare a Tokyo. Il governo ha istituito una squadra di crisi.

Abe è stato premier del Giappone da dicembre 2012 a settembre 2020, diventando così il primo ministro più longevo del Paese.