Bankitalia: “Minaccia cyber accentuata per settore finanziario”

In Economia by Luca Teolato

“La minaccia cibernetica è particolarmente accentuata per il settore finanziario, in ragione delle motivazioni economiche degli attaccanti, della numerosità e diversificazione dei soggetti che vi operano, della stretta interconnessione tra i diversi nodi del sistema”. Lo si legge in una comunicazione congiunta di Banca d’Italia, Consob e Ivass che hanno pubblicato oggi la Guida nazionale Tiber-It, che costituisce il recepimento in ambito nazionale del modello di riferimento per la conduzione di test avanzati di cybersicurezza di tipo Threat-Led Penetration Testing (TLPT) armonizzati a livello europeo. Secondo Bankitalia, Consob e Ivass, “è molto elevata la possibilità che un malfunzionamento o un grave attacco a un singolo operatore possa trasmettersi ad altri e che, per tale via, possa essere compromessa la stabilità e l’efficienza del sistema finanziario, la continuità dei servizi finanziari, bancari e assicurativi, la sicurezza del sistema dei pagamenti e la fiducia di cittadini e imprese”.