Medvedev: “Negoziati impossibili finché c’è Zelensky”

Finché al comando a Kiev rimane Volodymyr Zelensky, non sarà possibile alcun negoziato: ne è convinto l’ex presidente russo, Dmitry Medvedev. “Finche’ c’è il regime di Kiev, c’è il pagliaccio Zelensky, i negoziati sono impossibili”, ha detto il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione russa, parlando ai giornalisti nel corso della sua visita in Vietnam. Lo riporta l’agenzia russa Tass.