Folgaria, all’Apsp un crocifisso come segno di speranza

In Arte e Artisti by Roberto Cristiano

Un crocefisso in legno come segno di ringraziamento e devozione per aver protetto gli ospiti dell’Apsp Casa Laner di Folgaria durante le giornate più difficili della pandemia. Realizzato dal giovane artigiano Massimiliano Toller, il manufatto ha ricevuto oggi – giorno del patrono San Lorenzo – la benedizione dell’arcivescovo monsignor Lauro Tisi al termine di una sobria cerimonia nel giardino della struttura, alla presenza dei vertici dell’Apsp, dell’assessore provinciale alla salute, dei sindaci di Folgaria, Lavarone e Luserna, del commissario della Comunità degli Altipiani Cimbri e del direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari Antonio Ferro. Accanto alle autorità civili e militari, non potevano mancare gli operatori della Croce rossa, i vigili del fuoco e tutti i volontari che quotidianamente aiutano la struttura ed i suoi residenti.