Overdose di eroina, bimbo di 18 mesi gravissimo a Sassari

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

Un bimbo di 18 mesi è stato portato in gravi condizioni all’ospedale di Sassari a causa di un overdose di eroina. Giovedì scorso i genitori, di origini nigeriane ma domiciliati a Sassari, hanno chiamato il 118 perché il piccolo stava molto male. I medici hanno attivato subito i protocolli sanitari per i casi di overdose e allertato la questura che ha avviato le indagini e informato la procura, coinvolgendo anche il Tribunale dei minori di Sassari. Le indagini sono circondate dal riserbo, ma secondo indiscrezioni il bimbo ha trovato l’eroina in casa e se l’è portata alla bocca: la droga gli ha causato una crisi immediata.

Il piccolo è arrivato in ospedale in condizioni gravissime e i sanitari hanno identificato da subito i sintomi dell’overdose. I genitori sono già noti alle forze dell’ordine per fatti di droga. Gli investigatori della Squadra mobile hanno perquisito l’abitazione della coppia e, secondo quanto trapela, durante i primi controlli non è stata trovata droga. Resta in bilico la pozione dei genitori sui quali potrebbero essere assunti provvedimenti una volta concluse le indagini. Mentre si attende di conoscere le condizioni di salute del piccolo, il Tribunale dei minori dovrà pronunciarsi su eventuali provvedimenti a tutela del bimbo.