Palermo e RAP. Gelarda e Caronia: “Orlando conferma di volere il fallimento. Scellerato cinismo”

In Politica by Roberto Cristiano

“La proposta di vendere il palazzo di Piazzetta Cairoli che ospita la sede della RAP è la conferma della scelta di Leoluca Orlando di portare la RAP al fallimento e sbugiarda in modo pubblico e clamoroso tutte le dichiarazioni rilasciate fin qui dal sindaco e dai suoi assessori.

Ancora a luglio di quest’anno, in sede di approvazione del bilancio della società, l’Assessore Sergio Marino (con la delega ai rapporti con RAP) aveva infatti ribadito che l’edificio sarebbe stato ceduto a RAP per ricapitalizzarla a fronte delle continue perdite, mentre ora lo stesso Assessore (con la delega al bilancio) propone di mettere quello stesso edificio sul mercato per coprire i buchi nei conti del Comune.

Una proposta che di fatto condanna a morte la RAP nel giro di pochi mesi.

Dopo le inesattezze di Catania sul Tram, e quelle di Marino sulla RAP ora sembra chiaro il disegno di Orlando: vuole far fallire la RAP già alle fine del 2022 facendo piombare la città nel caos e, ancora più di oggi, nell’emergenza rifiuti.

Uno scellerato cinismo che conferma ancora una volta l’inadeguatezza amministrativa e culturale di questo sindaco e della sua squadra.

La RAP deve migliorare i propri servizi con investimenti, non va certo affossata sottraendole risorse.”, dichiarano Marianna Caronia e Igor Gelarda dopo aver preso visione del piano di vendita di beni immobili del Comune.