Pensioni, pagamenti del mese di gennaio

In Economia by Roberto Cristiano

Pensioni, chi riceverà l’assegno a dicembre e chi – invece – dovrà aspettare gennaio (dopo le feste)

Non tutti i pensionati potranno riscuotere il proprio assegno a dicembre: alcuni accrediti – anche quest’anno – saranno rimandati a gennaio (dopo le feste). Il pagamento in anticipo a dicembre delle pensione di gennaio non interesserà tutti.

Nel mese di dicembre, nel rispetto delle disposizioni anti contagio, potranno ritirare l’assegno relativo alla pensione di gennaio (in anticipo) coloro che riscuotono presso Poste Italiane SpA.

Sulla base dell’ordinanza n. 816 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, anche per questo mese è prevista l’anticipazione del pagamento che, rispetto alle normali scadenze, sarà distribuito su più giorni. In particolare, come comunicato dall’Inps, il versamento presso Poste verrà effettuato dal 27 al 31 dicembre 2021.

Nel caso di riscossione allo sportello, Poste Italiane – per evitare assembramenti – ha scaglionato le presenze dei pensionati in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione, secondo il seguente calendario:

    A-C: 27 dicembre, lunedì;

    D-G: 28 dicembre, martedì;

    H-M: 29 dicembre, mercoledì;

    N-R: 30 dicembre, giovedì;

    S-Z: 31 dicembre, venerdì (mattina).

Trattandosi esclusivamente di un’anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque, per gennaio, il secondo giorno bancabile del mese.