Calabria, Gruppo De Magistris Presidente

In Politica by Roberto Cristiano

«La legislatura è iniziata male e prosegue ancora peggio. La mancanza di rispetto della rappresentanza democratica ne è tratto distintivo e comprime gravemente l’esercizio dei diritti e l’assolvimento dei doveri degli eletti»,  dichiarano Ferdinando Laghi e Antonio Lo Schiavo, consiglieri regionali della Calabria del Gruppo De Magistris Presidente, a proposito dell’ultima seduta del Consiglio regionale calabrese, tenutasi lo scorso 23 dicembre.

Il Consiglio regionale deve essere messo in condizione di poter svolgere adeguatamente il suo ruolo». «Altro teatro politico dell’ultimo Consiglio ha avuto luogo in merito all’elezione del presidente della commissione speciale di Vigilanza. Il vecchio vizio dei giochi di palazzo – accusano i consiglieri di De Magistris Presidente – ha prevalso sulla necessità di un confronto aperto e trasparente tra i Gruppi, che invece doveva esserci per rispetto della rappresentanza democratica e della dignità istituzionale. Contestiamo – concludono Laghi e Lo Schiavo – il pericoloso metodo illiberale che si sta imponendo nella nuova legislatura, già visto con la sbrigativa, meccanica approvazione della proposta di legge sull’ Azienda Zero».