La Manovra approda alla Camera: presentati 400 emendamenti

In Politica by Eugenio Bernardo

Arriva in aula alla Camera la Legge di Bilancio 2022 ‘green’ del governo guidato da Mario Draghi che prevede importanti investimenti in infrastrutture sostenibili e spinte alla transizione ecologica del mondo delle imprese. Sulla manovra sicuramente sarà chiesto il voto di fiducia che dovrebbe arrivare nella notte tra il 29 e 30 dicembre.

In commissione Bilancio alla Camera sono stati presentati circa 400 emendamenti, tutti provenienti dai banchi dell’opposizione. Oggi il presidente della commissione, Fabio Melilli, si pronuncerà sulle eventuali inammissibilità, contro le quali sarà possibile presentare ricorso entro le 9:30. Dalle 10 inizierà il voto che si concluderà alle 13 con il mandato al relatore.

L’obiettivo è fare presto e quindi il testo deve arrivare nel primo pomeriggio in Aula per la discussione generale e di corsa verso l’approvazione in via definitiva senza modifiche rispetto alla versione licenziata in prima lettura dal Senato. Per questo il governo sicuramente porrà la questione di fiducia per evitare passi falsi che significherebbe esercizio provvisorio. Il voto definitivo è atteso domani e poi saranno esaminati gli ordini del giorno ed, infine, voto finale. Essendo il testo blindato sta diventando politicamente sensibile il tema degli ordini del giorno che i gruppi intendono presentare.

Secondo il calendario, i lavori d’aula proseguiranno nelle giornate del 29 e del 30 ed eventualmente anche del 31, con possibile convocazione in notturna.