Calderoli e Berlusconi uniti per il Colle

In Politica by Roberto Cristiano

Roberto Calderoli, a detta sua, è sicuro che per mandare Silvio Berlusconi al Quirinale dasta seguire le poche e semplici regole dettate dal senatore leghista, re delle strategie parlamentari riconosciuto anche dal campo avverso.
“Se il presidente viene eletto entro le prime quattro votazioni sarà un uomo, se si va alla quinta potrebbe toccare ad una donna”, confida Calderoli al Corriere della Sera. Non fa identikit, ma dall’alto della sua esperienza (in Parlamento dal 1992, ha eletto cinque presidenti, Scalfaro, Ciampi, due volte Napolitano e Mattarella) i nomi probabilmente già gli frullano in testa. Di sicuro, quello del Cav. “L’elezione entro i primi tre scrutini, con la maggioranza dei due terzi, ha il 30% di possibilità. Al quarto o quinto scrutinio si sale al 70%”.