Lavoro: Damiano, “Inail risparmia 1,5 miliardi anno, se non spende inutile piangere

In Economia by Roberto Cristiano

“L’Inail ha come obiettivo quello di abbassare il debito dello Stato o quello di fare prevenzione e intervenire sul sistema di sicurezza sui posti di lavoro? Perché altrimenti è inutile che piangiamo i morti e i feriti.” Lo dice a LaPresse Cesare Damiano, dopo l’ennesima morte sul lavoro avvenuta  a Roma. L’ex ministro del Lavoro e dirigente del Pd,  nel Cda dell’Inail e consulente di Andrea Orlando, invita a fare di più in termini di prevenzione e sicurezza, a partire dalle risorse già esistenti. “Le aziende – spiega – versano dei fondi all’Inail come premi assicurativi e l’Inail utilizza queste risorse per tutelare le persone che subiscono infortuni o malattie professionali. Il bilancio annuale, la differenza tra quello che entra e quello che esce, evidenzia che l’Inail mette da parte ogni anno circa 1,5 miliardi. Quindi il ragionamento che il Cda fa e che io faccio è questo: anziché risparmiare risorse così abbondanti, risparmiamone una parte, perché è evidente che è necessario avere delle riserve tecniche per il buon andamento dell’Inail, e spendiamo più risorse per i bandi utili a finanziare le imprese che presentano progetti di prevenzione, per chi compra un trattore nuovo o un macchinario che ha dei meccanismi automatici di prevenzione o in generale per nuova tecnologia o nuova ergonomia