Covid: 216 medici irpini senza terza dose, rischio sospensione

In Cronaca, Italia by Luca Teolato

Non si sono sottoposti alla terza dose di vaccino e rischiano ora la sospensione dall’ordine, che impedirebbe loro di svolgere qualunque attività, sia nel pubblico, sia nel privato. Sono 216 medici della provincia di Avellino che in queste ore stanno ricevendo la diffida da parte dell’Ordine dei medici. Dovranno prenotare o fare la terza dose di vaccino entro i prossimi cinque giorni, altrimenti la sospensione dall’albo professionale sarà immediata. Il presidente dell’Ordine della provincia di Avellino, Francesco Sellitto, nei giorni scorsi aveva invitato tutti i colleghi che non avessero ancora provveduto a completare il ciclo vaccinale, ma è stato disatteso da 216 professionisti, soprattutto specialisti che svolgono la libera professione. Le posizioni di alcuni medici in forza a strutture pubbliche e private convenzionate è stata già sanata da tutti i medici ‘avvisati’ nei mesi scorsi.