Reddito di cittadinanza, le date dei pagamenti di gennaio

In Economia by Roberto Cristiano

Reddito di cittadinanza, le date del primo accredito dell’anno. Attenzione alla scadenza della Dsu per l’Isee 2022: cosa bisogna fare

Anche a gennaio 2022 il Reddito di cittadinanza verrà pagato in due diverse date, in base a quando è stata presentata e accolta la richiesta di accesso al sussidio.

A gennaio c’è anche una data importante da segnare sul calendario per non rischiare di perdere il sussidio: il 31 gennaio. Entro quella data, infatti, i beneficiari devono rinnovare la Dsu per l’Isee 2022 per non continuare a ricevere regolarmente i pagamenti del sussidio. È salva la mensilità di gennaio che si riferisce ai redditi di dicembre ed è, quindi, ancora relativa al 2021: l’aggiornamento sarà necessario a partire da febbraio.

Reddito di cittadinanza, le date dei pagamenti di gennaio

Come di consueto, anche per il mese di gennaio sono due le date per il pagamento del Reddito di cittadinanza, una per chi riceve il sussidio per la prima volta, l’altra per i vecchi possessori della card che quindi riceveranno la consueta ricarica:

    il 15 gennaio percepiranno il sussidio statale coloro i quali che hanno presentato la domanda a dicembre 2021 per la prima volta, chi a novembre ha ricevuto la diciottesima mensilità e chi a dicembre, con la sospensione, ha chiesto il rinnovo per altri 18 mesi. Il pagamento potrebbe essere anticipato di qualche giorno o posticipato entro e non oltre lunedì 17, visto che il 15 è sabato;

    il 27 gennaio arriveranno i pagamenti per chi percepisce il Reddito di cittadinanza da almeno due mesi.