Confesercenti Campania: proroga moratoria e sospensione leasing

In Economia by Roberto Cristiano

Il vicepresidente (con delega al Mezzogiorno) Vincenzo Schiavo: «Dal marzo 2020 ad oggi 695mila imprese italiane hanno fatto ricorso a prestiti e finanziamenti per 27 miliardi di euro, 450mila al Sud per 18 miliardi: impossibile restituire questi soldi entro gennaio: il Governo preveda questi rinvii o sarà disastro economico»

Confesercenti Campania richiede a gran voce di prorogare i termini dei leasing e della moratoria per i pagamenti dei mutui presenti e quelli obbligati fatti nel biennio 2020/2021 dagli imprenditori perché dovevano soddisfare quelli che erano i costi di gestione delle loro aziende. Da questo mese di gennaio le banche esigono il pagamento di quanto dovuto, pena l’iscrizione al Crif e, dunque, un inizio di crisi economica per le imprese.

«L’allarme è rosso- attacca Vincenzo Schiavo, vicepresidente nazionale di Confesercenti, con delega al Mezzogiorno, e presidente di Confesercenti Campania – perché quando le aziende stavano chiuse nessuno ha mai sospeso i costi di locazione, le spese per le utenze e da parte dei Governi non si sono cercate le soluzioni per far fronte al pagamento dei fornitori o delle tasse dovute. Bisogna assolutamente fermare quello che è per noi uno tsunami che può travolgere definitivamente le imprese del Mezzogiorno».

In Italia 695mila imprese, dal 17 marzo 2020 ad oggi, hanno ottenuto finanziamenti per un totale di 27 miliardi di euro. Il 65% di tali attività è del Mezzogiorno, che hanno ottenuto in prestito 18 miliardi.