Regno Unito: assalto sinagoga Texas, arrestati due adolescenti a Manchester

In Mondo by Luca Teolato

Due adolescenti sono stati arrestati nel Regno Unito in relazione al sequestro di ostaggi avvenuto sabato in una sinagoga a Colleyville, in Texas (Usa). Come ha ricordato l’emittente radiotelevisiva “Bbc”, il responsabile del sequestro, ucciso dalla polizia, è stato identificato come un cittadino britannico 44enne, Malik Faisal Akram. La polizia britannica non ha offerto dettagli sull’età e sul sesso dei due arrestati, comunicando soltanto che si tratta di adolescenti e che l’operazione è avvenuta ieri sera nella zona sud di Manchester. Nella serata di sabato, la notte in Italia, le forze di polizia statunitensi hanno assicurato che i quattro ostaggi, tra cui il rabbino, sono usciti “sani e salvi” dalla sinagoga della Congregazione Beth Israel, mentre l’assalitore è morto.

L’azione è scattata nel primo pomeriggio, nel pieno dello svolgimento di una cerimonia trasmessa in diretta via social. La funzione è stata sospesa, ma sulla rete è comparso un audio dal quale si evincevano conversazioni concitate tra il possibile rapitore e le persone all’interno del luogo di culto. In precedenza fonti vicine alla trattativa avevano riferito che l’uomo che ha preso gli ostaggi era Muhammad Siddiqui, fratello della pachistana Aafia Siddiqui, che sta scontando una condanna a 86 anni di reclusione per aver ucciso un agente dell’Fbi.