Mafiosi con reddito di cittadinanza, 5 denunciati nel Catanese

In Cronaca, Italia by Alessandro Triolo

I carabinieri di Paternò, provincia di Catania, del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno questa mattina denunciato cinque persone con l’accusa di aver percepito in maniera indebita il reddito di cittadinanza poiché, pur condannati con sentenze passate in giudicato, hanno fatto domanda e beneficiato del sussidio. Tra i denunciati anche la moglie di un reggente, attualmente in carcere al 41bis, la cosca catanese delle famiglie Alleruzzo-Assinnata-Amantea, che ha chiesto per conto di suo marito il reddito di cittadinanza. L’Inps ha immediatamente revocato i sussidi in questione e calcolato un danno erariale di oltre 48mila euro. Avviate le procedure per il recupero delle somme fin qui indebitamente erogate ai denunciati.