Covid: protesta camionisti al confine Canada-Usa

In Mondo by Luca Teolato

Decine di camionisti canadesi hanno iniziato un lungo viaggio verso Ottawa per protestare contro l’obbligo di vaccinarsi contro il Covid-19, imposto da Canada e Stati Uniti per attraversare il confine. La misura è entrata in vigore il 15 gennaio in Canada e sabato scorso negli Stati Uniti. Le autorità statunitensi minacciano i potenziali trasgressori di un divieto permanente di operare sul territorio, mentre il Canada impone una quarantena di 14 giorni ai conducenti non vaccinati dagli Stati Uniti. Per protestare contro queste misure, decine di camionisti canadesi sono partiti da Vancouver, sulla costa del Pacifico, diretti verso la capitale federale, circa 4.400 chilometri più a est. Il “Freedom Convoy”, come è stato battezzato dai camionisti, dovrebbe unirsi ad altri manifestanti lungo la strada e, il 29 gennaio ad Ottawa, ad altri convogli provenienti dal Quebec e dalle province atlantiche.