Gli argenti di Morgantina restino in Sicilia

In Cultura by Roberto Cristiano

Argenti di Morgantina, l’assessore Samonà scrive al ministro Franceschini:

“Si riveda l’accordo del 2006 per consentire che restino in Sicilia in modo permanente”

Palermo 24 gennaio 2022- “È necessario provvedere a una revisione della convenzione stipulata nel febbraio del 2006 tra il Mibact, l’Assessorato dei Beni Culturali della Regione Siciliana e il Metropolitan Museum di New York, a seguito della quale tornarono in Italia gli Argenti di Morgantina”.

Lo ha chiesto l’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Alberto Samonà, che nei giorni scorsi ha scritto al Ministro della Cultura, Dario Franceschini, per sottolineare la necessità di modificare l’accordo in base al quale gli argenti (rientrati l’ultima volta al Museo archeologico di Aidone nel 2020) ogni 4 anni sono concessi in prestito al Metropolitan Museum.

Nella nota l’assessore Samonà ha ricordato come, già nel 2014, gli Argenti sono stati sottoposti a indagini diagnostiche, a seguito delle quali se ne era accertata la fragilità e il rischio della loro movimentazione. Inoltre, nella richiesta viene spiegato come, nel frattempo, l’Amministrazione Siciliana dei Beni Culturali abbia avviato con il Metropolitan Museum una proficua interlocuzione volta a costruire una collaborazione culturale che preveda, fra le altre iniziative, anche di aggiornare proprio l’accordo del 2006: un’ipotesi, rispetto alla quale il Museo statunitense si sarebbe mostrato possibilista.