Al Teatro Augusteo di Napoli, fino al  13 febbraio,  Paolo Caiazzo sarà  in scena con  ‘Ehi… Prof! Posso venire la prossima volta?’

In Spettacolo by Roberto Cristiano

Sul palco anche Daniela Ioia e Giovanni Allocca. Tra gli interpreti Daniele Ciniglio, Mery Esposito e Lucienne Perreca. E ‘Quelli della DAD’: Giuseppe Arena, Francesca Luna Barone, Claudia Caiazzo, Davide Cariello, Anthony Dylan Ciliberti, Antonella Montanino, Nicola Pavese, Michela Tammaro, Alex Tura, Alessia Urraro.

Il tema della messa in scena è terribilmente reale e contemporaneo visto che parla di forzata permanenza in casa e di scuola. Ovviamente parlando di casa e di scuola si mettono in scena le lezioni in DAD. Realtà durissima  per  insegnanti, alunni e genitori.

Paolo Caiazzo interpreta un professore di lettere che patisce la didattica via web ed è per giunta ipocondriaco, tanto da avere allucinazioni che  gli fanno immaginare di avere gli alunni in casa.

Caiazzo nasce a San Giorgio a Cremano, città che diede i natali a  Massimo Troisi. Da ventenne inizia a frequentare la Bottega Teatrale del Mezzogiorno al Teatro Cilea dove diretto da  Antonio e Maurizio Casagrande, intraprende la carriera di ‘attore brillante’. Grazie all’esperienza con i Casagrande, arrivano i primi riconoscimenti. Al Festival del Teatro Piccolo di Napoli, Caiazzo si aggiudica il premio come miglior attore protagonista e nel 2001 si classifica primo al Festival di comicità nazionale Charlot 2001 di Paestum. Nel frattempo comincia la sua esperienza televisiva e dopo un lungo training nelle televisioni private napoletane e campane, per Caiazzo si aprono le porte della televisione “generalista”. I suoi personaggi più conosciuti sono: il giapponese ‘Ndò (il turista in visita a Napoli e vittima di continui furti della macchina fotografica), Max Playstation (trentatreenne che impazzisce per il videogioco) e Tonino Cardamone, giovane in pensione. Contemporaneamente, a partire dal 2005, Caiazzo torna in teatro e porta in scena numerose pièce scritte da lui. Nel 2008 riceve dal sindaco di San Giorgio a Cremano Mimmo Giorgiano il premio Massimo Troisi alla Carriera.  Dal 2014 al 2016 ha interpretato il ruolo di Tonino Esposito nella fortunata commedia ‘Benvenuti in casa Esposito’, scritta con Pino Imperatore e Alessandro Siani e liberamente tratta dall’omonimo romanzo bestseller di Pino Imperatore.

Nella commedia messa in scena al Teatro Augusteo di Napoli  il prof,  interpretato da Caiazzo,  si ritrova a convivere con la moglie nevrotica, una figlia indisponente e un cognato nullafacente. Con il rientro in presenza a scuola e il graduale allentamento delle restrizioni, la vicenda  sembra rientrare  alla normalità, ma gli effetti di quel brutto periodo vengono fuori col tempo e il prof dovrà fare i conti con una fredda e icastica  analisi che gli mostra animi che non sono  accomodanti e  propositivi  visto  lo scampato pericolo ma fortemente aggressivi e terribilmente cinici.

La commedia fotografa un confronto tra generazioni e ruoli: genitori e figli, insegnanti e alunni, tutti alla ricerca di un punto in comune che possa pacificamente legarli nel corso dello scorrere del tempo.

Bruno Pesola