Pentimento di un no vax

In Cronaca by Roberto Cristiano

Pasquale Bacco è pentito e nutre dei sensi di colpa: trattasi si una delle voci no vax più ascoltate degli ultimi mesi. Giovane medico, ha tenuto comizi in tutta Italia per due anni, spendendosi nelle piazze e sui palchi con parole spesso violente che sono andate ad alimentare teorie complottistiche e scetticismo sui vaccini anti Covid. Oggi ha cambiato drasticamente idea e si è convinto che il virus uccide davvero e che non c’è altra soluzione per vincere la pandemia se non promuovere una campagna vaccinale a tappeto. Raggiunto dal Corriere della Sera ha spiegato perché è tornato sui suoi passi.

La luce si è accesa quando ha visto morire un ragazzo di 29 anni di Covid. “Aveva nel telefonino i video dei miei comizi sui palchi no vax – racconta Bacco -. La famiglia mi disse che era un mio fan. Non me lo dicevano con rabbia anzi, e questo mi ha fatto ancora più male. Quella morte me la sento come una mia colpa. E la cosa ancora oggi mi stravolge”.