Ucraina: G7 Finanze, pronti a sanzioni, conseguenze massicce per economia Russia

In Mondo by Luca Teolato

La priorità è la riduzione dell’escalation ma il G7 si dice pronto a intervenire con sanzioni alla Russia. I ministri delle Finanze del G7, in una comunicato spiegano di essere pronti a imporre “entro brevissimo tempo” sanzioni economiche e finanziarie con “conseguenze massicce e immediate sull’economia russa” in caso di aggressione militare contro l’Ucraina. “La nostra priorità immediata è sostenere gli sforzi per ridurre l’escalation della situazione”, hanno scritto in una dichiarazione i ministri di Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Canada, Germania, Italia e Giappone. Ma “ogni nuova aggressione militare della Russia contro l’Ucraina sarà oggetto di una risposta rapida ed efficace”, assicura il gruppo delle sette maggiori potenze presieduto quest’anno da Berlino.