Quasi 100 morti a causa delle piogge torrenziali in Brasile

In Mondo by Luca Teolato

Sono almeno 94 le persone uccise a causa delle piogge più violente registrate negli ultimi 90 anni nell’ex città imperiale del Brasile, Petropolis dove si cercano eventuali sopravvissuti sotto al fango e alle macerie. “E’ uno scenario di guerra” afferma Claudio Castro, governatore di Rio de Janeiro (sud-est) durante una conferenza stampa nella zona del disastro nella regione montuosa dello Stato. Il governo ha confermato che i morti sono 80, un bilancio destinato a crescere col passare delle ore, dopo la tempesta di martedì pomeriggio nella città 68 km a nord di Rio. Secondo la protezione civile della città, si sono verificati 325 incidenti in 24 ore, tra cui 269 frane, oltre al crollo di decine di case e alla caduta di muri e alberi.