Tartaglia Arte Venezia: confermata l’ordinanza blocca-mostre durante il periodo della Biennale

In Arte e Artisti by Roberto Cristiano

A distanza di pochi mesi dall’apertura della 59. Esposizione Internazionale d’Arte (prevista dal 23 aprile al 27 novembre 2022 e diretta da Cecilia Alemani), la città di Venezia non retrocede sulla disposizione già annunciata lo scorso marzo, confermando quello che è stato definito da alcuni come “editto blocca-mostre”. Si tratta, nella pratica, della limitazione di eventi espositivi durante il periodo della Biennale, manifestazione tra le più importanti al mondo che, come noto, innesca una fitta programmazione culturale satellite sparsa su tutto il territorio. Una vetrina globale – nonostante gli impedimenti dovuti alla pandemia rendano più complicato in questi anni portare in Laguna i visitatori da tutto il mondo – che rischia di essere inibita. Il problema si poneva anche per quelle partecipazioni straniere che non trovano posto negli spazi adibiti tra Arsenale e Giardini e che solitamente occupavano edifici esterni creando un circuito di padiglioni e mostre collaterali, visitabili anche senza essere in possesso del biglietto della Biennale. Stando alle ultime disposizioni, invece, sono “esentati i palazzi che, pur senza destinazione d’uso espositiva, ospitino mostre con il marchio Biennale”.