Russia-Ucraina, verso “la più grande guerra in Europa dal 1945”

In Politica by Roberto Cristiano

Il premier britannico Boris Johnson ha rivelato che il piano per dare il via alla più grande guerra dal 1945 è già iniziato.

Quella che potrebbe scoppiare a breve è “la più grande guerra in Europa dal 1945“. Lo ha annunciato il premier britannico Boris Johnson che si è espresso così alla Bbc parlando di un imminente attacco della Russia all’Ucraina.

Il premier britannico Boris Johnson, sentito dalla Bbc, ha rivelato: “Tutti i segnali lasciano intendere che il piano, in un certo senso, sia già partito”.

Si intensificano inoltre le voci relative ad un’offensiva che punterebbe ad arrivare sino a Kiev: “La gente deve comprendere i pesantissimi costi in termini di vite umane”, ha aggiunto Johnson.

Una breve guida con tutto quel che è necessario sapere sulla crisi al confine tra Ucraina e Russia.

Se l’attacco della Russia in Ucraina è imminente “temo che lo indichi la realtà dei fatti. Tutti i segnali fanno pensare che il piano, in un certo senso, sia già iniziato”.

La Russia può lanciare un attacco contro l’Ucraina in qualunque momento”. Lo ha fatto sapere la Casa Bianca, sulla base degli aggiornamenti che riceve dagli esperti del team per la sicurezza nazionale presenti sul territorio.

Gli osservatori intanto hanno registrato oltre 1.500 violazioni del cessate il fuoco, mentre sono stati uccisi due soldati di Kiev nel Donbass.

E l’Unione europea insiste con la Russia perché riduca l’escalation in Ucraina con un ritiro “sostanziale” delle truppe dai confini fra i due Paesi. Lo si legge in una nota diramat dall’alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Josep Borrell.