Nuovi vincoli sul Superbonus

In Politica by Roberto Cristiano

Il D.L. 13 del 25 febbraio scorso – nell’intento, soltanto dichiarato, di garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro – introduce nuove regole “confuse, ingiuste, illogiche, incomprensibili e discriminatorie”, commenta il presidente di Federcepicostruzioni, Antonio Lombardi.

Il riferimento è in particolare all’art. 4, che introduce come requisito per accedere ai benefici del Superbonus 110%, l’obbligo di affidamento dei lavori ad aziende che adottino i CCNL del settore edile sottoscritti dalle organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative.

“Si tratta di una norma incomprensibile – dichiara il presidente di Federcepicostruzioni, che ha inoltrato una richiesta di incontro urgente al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando – che non trova alcun riscontro pratico nella logica e nella realtà. Non esiste alcun nesso tra l’adozione di uno specifico contratto e la sicurezza nei cantieri, ed ancor meno con il numero di sinistri che ogni anno si registrano.